FREE DELIVERY IN ITALY OVER 100€
0 Cart
Added to Cart
    You have items in your cart
    You have 1 item in your cart
    Total

    I gioielli di Carolina Ravarini vogliono essere un ornamento che si adatti alle situazione più varie, donando sempre un tocco glamour ed un sorriso che faccia sentire ogni persona unica.

    Il mondo di Carolina si divide in "Sempreverde" e "Felicità". Due dimensioni molto differenti - per materiale, lavorazione ed uso dei colori - che sono però connesse dai concetti di cromoterapia e simbologia.

    Tutti i gioielli di Carolina sono interamente disegnati e lavorati manualmente in Italia, le pietre arrivano invece da molte parti del mondo e vengono selezionate in base alla loro luce e colore.

    La designer ha seguito studi classiciCarolina Ravarini e si è laureata in giurisprudenza mantenendo però immutata la sua passione per il gioiello ed il colore; è infatti cresciuta circondata dall'arte, dal design e dalla natura. Nel 2013 decise di voler far conoscere alle persone la sua idea di "gioiello ornamentale accessibile" e, da quel momento, ha creato il suo stile personale caratterizzato da colori cromoterapici ed elementi legati alla simbologia.

     

    Carolina Ravarini's jewelry wants to be an ornament you can wear in different occasions always giving you a glamorous toch and a smile, feeeling unique.

    The world of Carolina is divided in "Sempreverde" and "Felicità". Two different dimentions  -for the material, the lavoration and the use of the colour- that are connected by the idea of the cromoterapy and symbology.

    All jewels by Carolina are entirely designed and handmade in Italy, the stones arrive from all parts of the world and they are selected for their light and color. 

    The designer has had classical studies and is graduated in law but has always had the passion of jewelry and colours; she grow up surrounded by art, design and plants. In 2013 she decided to try to let people know her idea of "accessible ornamental jewelry" and from that moment she created her personal style, characterised by the use of cromoterapical colours and symbological elements.